ATTENZIONE – TMM – RIMANDATO sciopero provinciale unitario

+++ Causa maltempo, lo sciopero unitario del metalmeccanici previsto per venerdì 1 settembre è rimandato, nelle stesse modalità, a lunedì 4 settembre. Auspichiamo la massima adesione, vista la gravità della crisi aziendale +++

__________________________

FIM-CISL, FIOM-CGIL e UILM-UIL di Pisa, denunciano il perdurare e l’aggravarsi della crisi del settore metalmeccanico del territorio della provincia di Pisa, a partire dalle aziende dell’indotto Piaggio.
Crisi che al di là delle trionfanti notizie sulla sua fine imminente sulla ripresa dell’occupazione, sul nostro territorio sta producendo i suoi effetti più deleteri proprio nel corso di quest’anno.

L’ultima vicenda riguarda l’azienda TMM, azienda dell’indotto Piaggio che dalla sera alla mattina ha “serrato” i cancelli della fabbrica e ha aperto la procedura di messa in liquidazione dell’azienda con il conseguente licenziamento di tutti gli 85 dipendenti, pur in presenza di commesse lavorative.

FIM FIOM e UILM nel giudicare il comportamento della proprietà di TMM indegno e in violazione della Costituzione che trae i propri fondamenti proprio sul rispetto e la dignità del lavoro e dei lavoratori

                                                                      chiedono :

  1. Il ritiro della procedura dei licenziamenti collettivi già avviata.
  2. Di avere tutto il tempo necessario alla ricerca di soluzioni alternative ai licenziamenti in TMM.
  3. Di difendere l’intero patrimonio industriale, fatto anche di competenze e professionalità delle quali sono portatori le lavoratrici, i lavoratori e le numerosissime realtà di piccole e medie aziende metalmeccaniche, anche di settori innovativi presenti sul nostro territorio.
  4. L’apertura di un tavolo istituzionale di confronto per la creazione di un distretto della componentistica moto ed auto con il coinvolgimento diretto delle maggiori aziende, a cominciare da Piaggio, Continental e Asso Werke e dei prestigiosi centri universitari e di ricerca presenti sul territorio.

FIM, FIOM e UILM di Pisa, vista la drammaticità momento nonché le potenzialità presenti sul territorio, hanno riavviato un percorso unitario, nella consapevolezza che l’unico modo per provare ad arginare il grave declino che è in atto, è l’unità dei lavoratori, delle Organizzazioni Sindacali e delle Istituzioni locali e nazionali.

FIM, FIOM e UILM, con la piena condivisione delle Confederazioni CGIL, CISL e UIL di Pisa, nel rilanciare la battaglia in difesa del lavoro, chiedono a tutti gli enti preposti, a cominciare dai Comuni e dalla Regione Toscana, di unirsi tutti a difesa di un territorio che ha ancora al suo interno gli antidoti per uscire dalla profonda crisi che sta attraversando.

Per queste ragioni FIM, FIOM e UILM di PISA proclamano uno

SCIOPERO PROVINCIALE DEI METALMECCANICI DI 4 ORE

( dalle 8,30 alle 12,30 salvo diversa indicazione delle RSU )

IL GIORNO 1 SETTEMBRE

CON MANIFESTAZIONE DAVANTI ALLO STABILIMENTO TMM DI PONTEDERA

A PARTIRE DALLE ORE 9,00.

Related posts