Operai forestali, a che punto siamo

Venerdì 23 u.s. presso il circolo ARCI di San Casciano V.P. si è tenuto il Coordinamento Regionale FLAI degli operai forestali per fare il punto sul tavolo di confronto aperto con la Regione, Anci e Uncem sui finanziamenti e la prospettiva del settore.
La trattativa con i vari Enti, nelle battute iniziali ha messo in evidenza le contraddizioni nella gestione della delega, degli uomini e delle varie risorse complessivamente destinate a tale funzione.
Abbiamo convenuto un’agenda articolata in cinque incontri e ci proponiamo di arrivare a novembre con le idee più chiare e possibilmente una soluzione condivisa prima della legge finanziaria regionale di fine anno.
Ad oggi, dopo 2 incontri si è reso evidente il fabbisogno finanziario degli Enti per la copertura dell’anno corrente che ancora risulta essere insufficiente e incerta rispetto al piano presentato e modificato più volte nel corso dell’anno.
Se questo è stato definito dalla Regione un anno di transizione abbiamo ribadito con forza che non è riproponibile la situazione di incertezza economica e lavorativa che ci siamo trovati ad affrontare e occorre che le parti in causa si facciano carico di un progetto serio che valorizzi la gestione del patrimonio forestale tutto e riesca a trovare quella progettualità e prospettiva che il settore ha perso nel corso dell’ultimo decennio.
Il coordinamento è stato molto partecipato e gli interventi dei delegati dei vari enti ci hanno dato un quadro ancora più chiaro della situazione. E’ emerso in maniera piuttosto uniforme che la ricerca di finanziamenti causata dal drastico taglio di quelli storici regionali ha portato le varie realtà ad abbandonare i demani per cercare di rafforzare convenzioni con la Bonifica e con i lavori di verde pubblico ma questo non garantirebbe comunque la copertura per l’anno corrente ed espone il territorio ai rischi connessi alla non gestione delle foreste.
Il prossimo incontro che si terrà il 4 di ottobre proseguiremo il ragionamento sulla dotazione finanziaria e il ruolo degli operai forestali nell’attuale contesto che li deve far tornare ad essere una risorsa importante superando i deficit gestionali che hanno destrutturato il settore. Sarà fondamentale incalzare la Regione per capire quale idea di forestazione ha per il futuro.

Related posts