Nel vivo il rinnovo del CCNL vigilanza

Il 21 luglio scorso gli oltre duecento componenti dell’Assemblea Nazionale Unitaria della Vigilanza Privata, riunitasi a Roma presso il Centro Congressi Frentani, hanno approvato all’unanimità la bozza di Piattaforma di rinnovo del CCNL della Vigilanza Privata, presentata nelle settimane scorse alle lavoratrici e ai lavoratori del comparto attraverso una massiccia campagna di assemblee territoriali.
Prima dell’approvazione definitiva, la bozza ha recepito alcuni emendamenti scaturiti dai vari territori nazionali. Uno di questi, tra l’altro l’unico proveniente dalla Regione Toscana, è stato presentato dal nostro Coordinamento provinciale delle RSA FILCAMS CGIL di settore in tutte le assemblee pisane, ottenendo larghi consensi dalle GPG partecipanti, fino ad arrivare all’approvazione odierna a livello nazionale. Nello specifico, è stata accolta la nostra proposta di dare un peso determinante alla formazione e all’esperienza, rispetto alla semplice istruzione formale, nella nuova classificazione del personale a cui la piattaforma intende giungere.
La piattaforma definitiva è stata inoltrata nei giorni successivi alle associazioni datoriali e verrà ufficialmente presentata durante un primo incontro nazionale programmato per il 29 settembre.
La storia di questo settore ci insegna che non sarà un percorso facile, non solo per la consueta frammentazione delle controparti datoriali, ma anche per il periodo storico che stiamo attraversando, caratterizzato da continui attacchi all’istituto stesso della contrattazione nazionale.
Nel caso, purtroppo assai probabile, che la trattativa nazionale incontri delle difficoltà, siamo pronti a supportarla con iniziative di mobilitazione, forti della strada unitaria appena ritrovata e, sopratutto, della sempre maggiore compattezza delle lavoratrici e dei lavoratori del settore nel chiedere più diritti e più salario.

Sono consultabili qui gli approfondimenti sulla piattaforma.

 

Related posts