Locazione agevolata e attestazione di conformità.

LOCAZIONE AGEVOLATA: ISTRUZIONI PER L’USO.

Le maggiori novità stabilite dal DM 16 Gennaio 2017 e i nuovi Accordi territoriali in provincia di Pisa.

Lo scorso 13 marzo le OO.SS. Degli Inquilini e della proprietà edilizia hanno siglato, presso il Comune di Pisa, l’Accordo territoriale per i contratti di locazioni agevolati, transitori e per studenti universitari. Accordo che, rispetto al precedente risalente al 2013, recepisce le novità introdotte sulla materia dal Decreto Interministeriale Infrastrutture e Trasporti/Economia e Finanza del 16 Gennaio 2017.

La risposta ad alcune domande aiuterà a comprendere la particolarità della locazione agevolata alla luce di alcune novità.

In quali Comuni della provincia di Pisa è stato sottoscritto il nuovo Accordo recependo le novità del DM citato?

Al momento è stato siglato solo l’Accordo per il Comune di Pisa. Entro luglio 2018 verranno siglati gli Accordi nei Comuni di Pontedera, San Giuliano Terme e Cascina.

Quali sono le novità introdotte da Decreto Interministeriale e recepite dai nuovi Accordi territoriali?

Due sono le principali novità:

1) possibilità di locare parzialmente l’immobile per la locazione agevolata transitoria riservata a studenti universitari;

2) L’attestazione per ottenere le agevolazioni fiscali.

L’attestazione sindacale per usufruire delle agevolazioni fiscali.

Tale documento è rappresentato da un’attestazione di conformità, rilasciato da almeno una delle OOSS che hanno sottoscritto l’Accordo territoriale, è diretta a verificare la corrispondenza del contenuto economico e normativo del contratto all’Accordo territoriale.

L’Agenzia delle Entrate con propria risoluzione del 20/04/2018 n. 31/E ha chiarito che tale attestazione diventa obbligatoria per ottenere le agevolazioni fiscali (cedolare secca al 10%).

Ma, come specificato nella circolare, tale obbligo sussiste solo per i contratti a locazione agevolata sottoscritti in base agli Accordi che hanno recepito le novità del DM 16/01/2017. In tutti gli altri casi e cioè nel caso di contratti sottoscritti in base ad Accordi precedenti al DM o anche successivi ma in base ad Accordi che non sono stati ancora aggiornati con le predette novità, l’obbligo di attestazione non sussiste. In tale ultimo caso comunque sono riconosciute le agevolazioni fiscali.

Al momento essendo stato rinnovato solo l’Accordo per il Comune di Pisa, l’attestazione è obbligatoria solo per i contratti di locazione agevolata sottoscritti per immobili siti nello stesso Comune e successivamente alla data del 13 marzo 2018 (giorno di deposito dell’Accordo territoriale). Negli altri Comuni della provincia, al momento, tale attestazione non è invece obbligatoria in quanto sono in vigore Accordi siglati prima del DM citato.

Per informazioni contattare il S.U.N.I.A. allo 050515227 (dal lunedì al venerdì, ore 9 alle ore 12).

Accordo Pisa_modelli contratto e altra documentazione

risoluzione Agenzia Entrate n 31e del 20 apr 2018

Related posts