CONTRO I RIGURGITI NEOFASCISTI

Ordine del Giorno dell’Assemblea Generale SPI CGIL – PISA 21/12/2017

L’Assemblea Generale dello SPI CGIL Pisa esprime solidarietà e vicinanza alle compagne e ai compagni dello Spi di Ceparana (Prov. La Spezia) e alle compagne e ai compagni di Cascina, che hanno subito un atto intimidatorio e di aggressione di stampa fascista.

I compagni e le compagne dell’Assemblea Provinciale Spi di Pisa partecipano idealmente alla manifestazione che si svolge oggi nella piazza del Comune di Ceparana, con l’intervento del nostro Segretario Generale Nazionale dello Spi CGIL.

I vari episodi, che sempre più frequentemente si manifestano in varie forme, non vanno assolutamente sottovalutati, perché rischiano di radicarsi nel malessere e nel disagio di fasce sociali che possono diventare terreno di coltura per queste forze fasciste e che cercano di minare alla radice la nostra Costituzione, nata dalla lotta partigiana, e la stessa democrazia.

Lo sfregio alla lega Spi di Ceparana e il manifesto di forza nuova, che ha costituito il sindacato nazionale lavoratori italiani, di attacco inqualificabile e inquietante alla CGIL, non solo non devono essere sottovalutati, ma ci devono indurre alla partecipazione attiva, insieme a tutte le forze democratiche e antifasciste, per sconfiggere prima culturalmente e poi politicamente le nuove forme di fascismo. In questo quadro occorre che la CGIL si faccia promotrice, possibilmente insieme agli altri soggetti politici e sociali, di una campagna di informazione soprattutto verso i giovani sulla conoscenza delle tragedie del ventennio fascista e sui valori della lotta partigiana e della Costituzione.

L’Assemblea invita le Leghe ad organizzare la partecipazione alla manifestazione del 27/01/18 indetta dal tavolo antifascista di Pisa con adesione CGIL CISL UIL

Approvato all’unanimità dall’ Assemblea .Prov.le Spi Cgil del 21/12/2017 – Cascina

Related posts