27 giugno a Firenze per una sanità pubblica

Oggi 27 giugno saranno presenti lavoratori, delegati, pensionati da tutta la Toscana  per partecipare ad un presidio davanti alla Presidenza della Regione Toscana in Piazza Duomo dalle 17 alle 19 organizzata dalla CGIL Toscana.

La legge regionale 84/2015 ha previsto una riorganizzazione del sistema sanitario toscano disegnando un modello di ospedali per intensità di cure e di forte integrazione con il territorio, modello che ha bisogno di una opportuna ed attenta verifica.

La manifestazione vuole anche mettere al centro dell’attenzione i punti che hanno necessità di interventi, che riguardano lo scarso potenziamento dei servizi territoriali, che dovrebbero rispondere ai bisogni diffusi sul territorio toscano, fra l’altro vasto e variegato, la carenza di letti per le cure intermedie, la carenza sulla assistenza domiciliare e la bassa intensità assistenziale che fanno sentire abbandonato a se stesso il malato uscito dal percorso ospedaliero.

Alta è l’attenzione per i presidi ospedalieri periferici (la CGIL di Pisa è stata protagonista di una manifestazione a Volterra il 10 giugno denunciando proprio questo problema) che il territorio e i cittadini chiedono che non vengano depotenziati.

E’ cruciale pertanto la stretta interconnessione tra ospedale e territorio e questo deve essere svolto tramite un sistema pubblico con interventi mirati e maggiori risorse, combattendo sprechi e corruzione, prevedendo una compartecipazione alla spesa equa e progressiva in modo da poter garantire a tutti il diritto costituzionale alla tutela della salute.

Related posts